Chi siamo

Il Consiglio Nazionale sulla Disabilità (CND)  è l’organismo indipendente ed unitario italiano che rappresenta le esigenze delle persone con disabilità e loro familiari all’interno delle azioni e delle politiche europee. È accreditato presso l’ Ad Hoc Committee delle Nazioni Unite per la scrittura della nuova Convenzione sui Diritti delle Persone con Disabilità. È  parte del Gruppo di lavoro per il monitoraggio della Convenzione del Fanciullo in Italia.

Nato il 17 novembre del 1995, ha partecipato nel 1997, come rappresentante italiano, alla fondazione dell’associazione indipendente Forum Europeo sulla Disabilità (EDF), federazione europea che organizza 25 Consigli Nazionali sulla Disabilità dei paesi membri l’Unione europea e circa 80 associazioni europee di tutela e di rappresentanza di persone disabili e loro familiari ed è l’organismo consultivo di rappresentanza riconosciuto presso l’Unione Europea ed il Consiglio d’Europa

Il CND, formato attualmente da 36 soci, è composto esclusivamente da: organizzazioni/associazioni a carattere nazionale; federazioni, leghe, coordinamenti, consulte, ecc. a carattere nazionale o regionale, di persone con disabilità e delle loro famiglie; organizzazioni/associazioni che, senza fine di lucro, operano, continuativamente, in qualsiasi forma, in favore delle persone con disabilità.

Il CND valuta la complessiva politica Europea ed Italiana sulla disabilità, traccia le linee di comportamento del movimento italiano della disabilità presso tutte le istanze dell’Unione Europea e internazionali e partecipa ai lavori dell’EDF

Promuove la conoscenza e l’applicazione in Italia di atti di indirizzo e normative internazionali relative alla disabilità, sollecitando le istituzioni e gli enti competenti.

Le azioni del Consiglio Nazionale sulla Disabilità rispettano sempre dei valori che possono essere così riassunti:

Autonomia: organizzazioni in cui coloro che decidono sono le persone con disabilità, e qualora queste non possano rappresentarsi da sé, i loro familiari.

Partecipazione: sosteniamo e rivendichiamo il diritto delle persone con disabilità a partecipare pienamente al processo di elaborazione delle politiche tramite le organizzazioni che le rappresentano, sulla base del seguente principio: le persone con disabilità devono essere coinvolte a pieno titolo in tutto ciò che le riguarda.

Indipendenza: vegliamo all’indipendenza della nostra organizzazione e a che siano i nostri membri a decidere del programma di lavoro e delle posizioni politiche.

Visibilità: esigiamo che i diritti delle persone con disabilità siano visibili in tutti gli ambiti della vita.

Integrazione di diritto: lottiamo per il diritto delle persone con disabilità ad essere integrate nella società, e rifiutiamo l’ormai superato approccio di tipo caritativo alla disabilità.

Solidarietà: lavoriamo per costruire un movimento per la disabilità più forte e più unito, rivolgendo una particolare attenzione a coloro che hanno disabilità gravi e multiple e alle vittime di discriminazione multiple o di qualsiasi altra forma di emarginazione.

Partenariato: stringiamo alleanze con tutte le organizzazioni che condividono i nostri obiettivi e ci aiutano a promuovere i diritti delle persone con disabilità. La nostra forza è l’estensione della nostra rete. Scambiamo idee ed esperienze con i nostri partner, arricchendo il nostro lavoro con le loro competenze ed esperienze.

Insieme alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) è nodo di collegamento nazionale ed internazionale: le due reti hanno la capacità di leggere il territorio e di sostenere l’inclusione sociale attraverso un tessuto capillare di collegamenti interassociativi ed istituzionali, di risorse umane e conoscenze tecniche, di progetti innovativi e rispettosi dei bisogni e dei diritti umani dei beneficiari

Elenco Associazioni socie:

  1. ABC – Associazione Bambini Cerebrolesi
  2. ADV – Associazione Disabili Visivi
  3. AIAS – Associazione Italiana Assistenza Spastici
  4. AICE – Associazione Italiana contro l’Epilessia
  5. AISA – Associazione Italiana per la lotta alle Sindromi Atassiche
  6. AIPD – Associazione Italiana Persone Down
  7. AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla
  8. ALOGON Coordinamento Regionale Calabria
  9. ALZHEIMER Italia
  10. ANFFAS – Associazione Nazionale Famiglie Disabili Intellettivi e Relazionali
  11. ANGSA – Associazione Nazionale Genitori dei Soggetti Autistici
  12. ANICI – Associazione Nazionale Invalidi Civili
  13. ANIEP – Associazione per la promozione e la difesa dei diritti civili e sociali degli handicappati
  14. ANPVI – Associazione Nazionale Privi della Vista e Ipovedenti
  15. ANVICIA – Associazione Nazionale Volontari per l’Integrazione dei Ciechi
  16. APRI – Associazione per la Ricerca sulla Sindrome di Down, sull’Autismo e il Danno Cerebrale
  17. Coordinamento Nazionale ASSOCIAZIONI TRAUMA CRANICO
  18. AUTISMO ITALIA
  19. COMUNITÀ di CAPODARCO
  20. DPI – Disabled  People International Italia
  21. FAIP – Federazione Associazioni Italiane Paraplegici
  22. FEDERHAND Coordinamento Regionale Campania
  23. FIACI – Federazione Italiana delle Associazioni di Ciechi e Ipovedenti
  24. FIADDA – Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi
  25. FIARP – Federazione Italiana Associazioni per la Retinite Pigmentosa
  26. Associazione Nazionale GENITORI de “LA NOSTRA FAMIGLIA”
  27. Associazione Nazionale ISTITUTO ANTONIO RICCOBONI
  28. Associazione LA NOSTRA FAMIGLIA
  29. LEDHA – Lega per i Diritti degli Handicappati
  30. LEGA ARCOBALENO CONTRO LE BARRIERE
  31. LNDLH – Lega Nazionale Difesa Diritto Handicappati al Lavoro
  32. MoVI – Movimento del Volontariato Italiano
  33. Retina Italia
  34. UFHa – Unione Famiglie Handicappati
  35. UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare
  36. UNMIC – Unione Nazionale Mutilati Invalidi Civili

Le Attività che ogni associazione nazionale svolge coprono differenti aree che possiamo sommariamente sintetizzare in: Area Sociale: Qualità della Vita, Assistenza, Centri di Accoglienza, Appartamenti protetti, Centri di lavoro guidato. Area Sanitaria: Attività Sanitaria Riabilitativa di persone con disabilità. Area di Ricerca Scientifica: affidata dalle più importanti Associazioni Socie ai propri Istituti Scientifici e Fondazioni. Area Giuridica e di Tutela: Servizi informativi sulla normativa vigente in materia di disabilità; Consulenza giuridica ed Assistenza Legale; Assistenza alle prassi burocratiche. Area Formazione: gestione di Scuole di Formazione, organizzazione di Corsi, Convegni nazionali e internazionali. Area Cultura e Politica: sensibilizzazione dell’opinione pubblica, manifestazioni a livello locale e nazionale, relazioni permanenti con gli organi di governo nazionali, europei ed internazionali. Area Internazionale: collegamento e coordinamento con le istituzioni ed agenzie dell’Unione Europea, del Consiglio d’Europa e dell’ONU. Ricerca ed esperienze di attività di tutela delle persone disabili durante azioni di emergenza (calamità naturali, campi profughi, ecc.) per le attività di cooperazione allo sviluppo.

Attività svolte

Anno 2006

Rappresentante EDF nell’ “Ad Hoc Group of Experts on Community Living (De-istitutionalisation) of children with disabilities”  presso il Consiglio d’Europa nel Comitato sulla Riabilitazione ed Integrazione delle Persone con Disabilità (Accordo Parziale).

Partner, con docenti propri, nel Corso di aggiornamento universitario “Diritti umani e disabilità. Gli strumenti di tutela delle istituzioni nazionali e internazionali” presso l’Università di Padova con il Centro interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli.

Partecipazione come advisor alla delegazione ufficiale italiana in occasione della 7.a sessione dell’Ad Hoc Committee per la discussione di una Convenzione internazionale per la promozione e la tutela dei diritti e la dignità delle persone con disabilità,  New York (USA), 18 gennaio – 3 febbraio 2006.

Anno 2005

Partecipazione in qualità di partner nazionale al progetto europeo dell’EDF “Pilot projects on actions to mainstream disability policies”

Partecipazione all’advisory committee del progetto europeo “Mhadie” Measuring Health and Disability in Europe: supporting policy development, finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del 6° programma quadro

Collaborazione ai progetti nazionali Empower-net e EmpowerNet1 della FISH.

Rappresentante EDF presso la 7.a Conferenza dell’Associazione Internazionale Aeroporti (ACI Eruope) nella discussione sul Regolamento sui Diritti dei Passeggeri Aerei con Disaiblità. Verona 26-28 settembre 2005

Partecipazione all’ONU dei popoli, al Forum dei giovani ed alla Marcia per la pace e la giustizia Perugia-Assisi, Perugia e Terni 8-11 settembre

Partecipazione come advisor alla delegazione ufficiale italiana in occasione della 6.a sessione dell’Ad Hoc Committee per la discussione di una Convenzione internazionale per la promozione e la tutela dei diritti e la dignità delle persone con disabilità,  New York (USA), 1-12 agosto.

Partecipazione alla giuria nazionale del premio giornalistico europeo sulla non-discriminazione, nell’ambito della campagna europea “For Diversity against Discrimination”.

Partecipazione a convegni nazionali (Roma, Paestum, Perugia, Varese, Feltre, Verona, Fano, Massa, Palmi, Genova, Campobasso, Ferrara, etc.).

Partecipazione a convegni internazionali (Londra, Paestum, Pavia, Atene, etc.)

Anno 2004

Membro dello steering committee del progetto dell’EDF “Capacity building” indirizzato ai paesi candidati dell’Unione europea.

Partecipazione alle attività nazionali ed europee del  Gruppo Nazionale di Lavoro per la Campagna Europea Informativa sulla Non Discriminazione “For Diversity against Discrimination” www.stop-discrimination.info

Partecipazione a convegni nazionali (Roma, Bologna, Milano, Agrigento, Adria, Padova, Napoli, Campobasso,  Cagliari,  Padova,  Perugia,  Osimo, etc.).

Partecipazione al convegno del Ministero degli Affari  esteri italianoDirezione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, “European Consultation on Cooperation and Disability”, Roma, 25-26 febbraio

Partecipazione a convegni internazionali (Bruxelles, Riga, Lubijana, Budapest, etc.)

Collaborazione al progetto nazionale Empower-net della FISH.

Anno 2003

Progetto Anno 2003: I Bambini con Disabilità e i loro Diritti ovvero I Diritti dei Bambini con Disabilità. Progetto co-finanziato Commissione Europea – Ministero Lavoro e Politiche Sociali. Produzione di un Corso Multimediale sulla Convenzione del Fanciullo con particolare attenzione ai bambini con disabilità; Convegno nazionale “Tutto per noi con noi” sulla condizione del Bambino con Disabilità; Ricerca documenti internazionali sull’infanzia; produzione strumento identificativo  delle “buone prassi” sulla condizione del bambino con disabilità; Partner Regione Lombardia e Associazioni federate della Lombardia.

Finanziamento e organizzazione del Board e del General Council dell’ EDF, con un seminario europeo. Genova,  ottobre 2003. Partner EDF, AISM, Regione Liguria; Sponsor: Fondazione Adecco, Microsoft, Tim

Partecipazione alla programmazione e organizzazione dell’Evento di Chiusura Anno 2003 di Roma; Valutazione accessibilità sedi; valutazione programma delle giornate.

Redazione con Staff EDF del Memorandum alla Presidenza dell’Unione Europea dell’Italia. Sua traduzione e coinvolgimento reti nazionali FISH e FAND per la presentazione al Governo.

Partecipazione a numerosi convegni nazionali (Milano, Montegrotto Terme, Roma, Salerno, Firenze, Perugia, Siracusa, Torino, Cagliari, Rimini, Matera, Bolzano, Napoli, Cosenza, Palermo, etc.) ed europei nell’ambito dell’Anno 2003 (Atene, Parigi, etc.).

Membro dello steering committee del progetto dell’EDF “Capacity building” indirizzato ai paesi candidati dell’Unione europea.

Partecipazione al meeting della World bank su Development and Disability, Roma, 9-10 dicembre.

Anno 2002

Seminario Europeo: “Mainstreaming in Education” in occasione dell’incontro dei Consigli Nazionali del Sud Europa(SEDC). Roma, 14 giugno 2002. Finanziato dalla Provincia di Roma.

Membro dello steering committee del progetto dell’EDF “Capacity building” indirizzato ai paesi candidati dell’Unione europea.

Partecipazione a convegni nazionali (Roma, Milano, Napoli, etc.) ed europei (Madrid, etc.)

Progetto: “Access to Employmenti in Equality”. Partner del progetto finanziato dalla Commissione Europea all’interno delle “Misure per la lotta e la prevenzione della discriminazione”. Bando di gara n. VP/2000/013; DG Impiego ed Affari Sociali, elaborando una ricerca sulla discriminazione delle persone con disabilità in materia di impiego.

Seminario nazionale sull’applicazione della Direttiva 78/2000, Ciampino (Roma), dicembre 2002.

Anno 2001

Seminario Europeo: Giornata Europea della Persona con Disabilità “Design for All”. Roma 7 novembre Università La Sapienza. Finanziato dalla Commissione Europea (DGV) con specifico contratto EDF.

Partecipazione a convegni nazionali (Roma, Milano, Genova, etc.) ed europei (Linkoping, etc.).

Partecipazione alla definizione del NAP italiano presso il CNEL.

Anno 2000

Seminario Europeo: “Non discriminazione ed Impiego”. Politiche attive per l’impiego delle persone con disabilità. Presentazione della Direttiva Eu antidiscriminatoria in materia di impiego 78/2000. Roma, 15 novembre, presso il CNEL. Finanziato dalla Commissione Eu (DGV) con specifico contratto EDF.

Costituzione e partecipazione al gruppo di lavoro di ONG e organizzazioni di persone con disabilità  su cooperazione allo sviluppo e disabilità, che prosegue le sue attività fino ad oggi.

Partecipazione a convegni nazionali  ed europei.

Anno 1999

Partecipazione a convegni nazionali  ed europei.

Anno 1998

Convegno nazionale: Applicazione delle regole standard per l’egualizzazione di opportunità per le persone con disabilità delle Nazioni Unite. Roma, Capidoglio, 3 dicembre

Partecipazione a convegni nazionali ed europei

Anno 1997

Programma HELIOS II: Seminario Europeo “Misure ed azioni specifiche per le persone con disabilità con necessità complesse ed incapaci di rappresentarsi da soli. Problemi legislativi ed organizzativi. Presente e furto in Italia ed in Europa. Contratto numero SOC96/101750

Partecipazione a convegni nazionali ed europei

Anno 1996

Organizzazione del Consiglio nazionale, definizione della sede in Roma, avviando la distribuzione delle documentazioni dell’EDF a tutta la rete di associazioni aderenti ed a quelle non aderenti più significative.

Partecipazione a convegni nazionali ed europei

Attività all’interno del Southern European Disability Councils (SEDC)

L’EDF è tra i membri fondatori del SEDC. Qui di seguito l’elenco degli incontri con indicato il tema di discussione. A tali incontri il CND ha partecipato con delegazioni proprie, secondo il Regolamento.

1. CORFU (GRECIA),4-5 settembre 1998

Nascita del Southern Europe Disability Council
1° bozza dei Terms of Reference

2. MALAGA (SPAGNA), 7-8 maggio 1999

Gruppo di lavoro sui Complex Dependency needs

3. CARCAVELOS (PORTOGALLO), 23-24 giugno 2000

Conferenza Intergovernativa e la Carta dei Diritti Fondamentali UE

4. LYON (FRANCIA), 11-12 maggio 2001

National Actoin Plans sul lavoro
Il CERMI subentra all’NCPD nel ruolo di Co-ordination secretariat

5. ROMA (ITALIA), 13-16 giugno 2002

Mainstreaming in Education

6. ZAKYNTOS (GRECIA), 12-13 settembre 2003

Anno Europeo 2003, Agenda 22

7. SANTIAGO DE COMPOSTELA (SPAGNA), 21-24 ottobre 2004

Donne con disabilità nel lavoro
2004 Anno sulla disabilità in America Latina

Attività specifiche nazionali:

  • Consultazione permanente con i membri del Parlamento Europeo e dell’Intergruppo Sulla Disabilità nelle legislature 1995-1999, 1999-2004, 2004-2009.
  • Contatti preliminari con i candidati alle Elezioni del Parlamento Europeo 1999, 2004. Presentazione dell’Intergruppo della Disabilità e pressione per farne parte, sia direttamente che attraverso le Associazioni nei Collegi Elettorali.
  • Traduzione e diffusione del libro “Excluded among the Excluded” . Reference document of EDF Committee “People with complex dependency needs”.
  • Partecipazione alla Consulta Nazionale per la Disabilità del Dipartimento degli Affari Sociali, Presidenza del Consiglio.
  • Partecipazione, anche con propri esperti, all’Osservatorio permanente per l’integrazione scolastica delle persone in situazione di handicap istituito il 9 maggio 2002 del Ministero dell’istruzione e della Ricerca.
  • Partecipazione all’Organismo di Coordinamento nazionale Anno 2003 ed all’European Advisory Committe
  • Partecipazione al tavolo permanente delle ONG (PIDIDA), coordinato da Save the Children Italia, per il monitoraggio della Convenzione del Fanciullo e la stesura dei Report, sulla condizione del Fanciullo in Italia, da presentare al Comitato per la Convenzione del Fanciullo (CRC)
  • Consultazione permanente con il Ministero degli Affari Esteri, Ufficio Cooperazione Internazionale.
  • Partecipazione alla stesura della “Carta di Norcia” sull’accessibilità e la fruibilità dei parchi naturali.
  • Partecipazione, per conto della FISH, alla stesura del II° Rapporto Osservasalute: Stato di salute e qualità dell’assistenza nelle regioni italiane presso l’Osservatorio Nazionale sulla  salute nelle regioni italiane. Partner ISTAT, Ministero della Salute, Università Cattolica di Roma.

Consiglio Nazionale sulla Disabilità
Piazza Giovine Italia, 7 – 00195 Roma
Telefono  +39 06 37350087   Fax  +39 06 37350758
E-Mail: sede.legale@aism.it